Normativa e-commerce in Italia

Normativa e-commerce in Italia : la guida completa per aprire un attività di commercio elettronico.Dalla partita iva alle condizioni di vendita al reso.Ti aiutiamo a districarti nella complessa burocrazia Italiana.

Normativa e-commerce: leggi, permessi e tutto cio che devi sapere per avviare un e-commerce in Italia

2/8/2016

Per vendere on line in Italia non basta individuare la giusta piattaforma e caricare online i propri prodotti, il processo di avvio prevede anche una prima parte burocratica da non sottovalutare.La normatica e-commerce Italiana prevede una serie di adempimenti che molto spesso conviene delegare ad un esperto commercialista in materia.Se proprio si vuole seguire la strada del fai da te consigliamo di leggere con attenzione tutti i punti, che seguono, per non incorrere in sanzioni e problematiche varie.

Avviare un sito e-commerce deve essere considerato a tutti gli effetti un' attivittà vera e propria: occorre prima di tutto aprire una posizione IVA e procedere con l iscrizione  alla Gestione Commercianti INPS. Se la nuova attività di vendita online non rappresenta la prima fonte di guadagno ma semplicemente un' attività secondaria, potrebbe convenire  l’iscrizione alla Gestione separata ma solo se si fa  commercio elettronico in maniera sporadica e se i  ricavi non superano i 5000 euro. Per tutto il resto la normativa  che regola l' e-commerce in Italia è praticamente identica a quella di un negozio fisico. 

Torna Indietro